Domande frequenti manutenzione caldaie, condizionatori, impianti termici

Anticipare le risposte alle vostre domande è il primo passo della nostra assistenza

Qui puoi trovare le più frequenti domande e risposte sulla manutenzione caldaie, condizionatori, impianti termici e di trattamento acque. È il primo passo di un percorso di assistenza concreta e orientata alla soluzione dei vostri problemi di riscaldamento e condizionamento. Se non trovi le risposte che cerchi, dai un’occhiata al nostro blog, oppure contattaci, siamo a tua disposizione.

Secondo la normativa (DPR 412/93, DPR 551/99, D.L. 192/05, D.L. 311/06, DPR 74/13 e successive modificazioni) la revisione della caldaia ha una cadenza annuale, ogni due anni è obbligatoria la prova fumi. Ogni caldaia deve seguire anche le indicazioni del costruttore e potrebbe essere necessario un controllo più frequente rispetto a quanto previsto per legge. La valutazione viene fatta dal service che sa consigliare la frequenza migliore per garantire il massimo equilibrio possibile fra comfort e risparmio.

No. La manutenzione della caldaia a gas e in generale degli impianti termici deve essere fatta da tecnici specializzati, iscritti alla camera di commercio e abilitati alla professione secondo la legge 37/2008.

La manutenzione del condizionatore normalmente ha una cadenza annuale anche in base alle indicazioni del costruttore. Se l’impianto di condizionamento è usato per molte ore al giorno oppure se è di grandi dimensioni, potrebbe essere necessario un controllo più frequente. Per i condizionatori usati negli ambienti di lavoro o in luoghi pubblici di grandi dimensioni la normativa (D.l. 81/2009) prevede l’obbligo di sanificazione ogni 2 anni.

No. La pulizia e la manutenzione dei condizionatori deve essere fatta da tecnici specializzati e abilitati a lavorare su impianti contenenti gas refrigeranti, dopo aver conseguito il patentino Fgas, con l’utilizzo di strumentazione certificata Fgas.

La manutenzione ordinaria è quella obbligatoria, prevista a cadenza annuale o biennale e basata su una serie di controlli previsti per legge. La manutenzione straordinaria è tutto quello che va oltre gli obblighi di legge per allungare la vita e l’efficienza di apparecchi e impianti termici e per ripristinare il corretto funzionamento dopo guasti e malfunzionamenti.

La manutenzione ordinaria della caldaia è a carico di chi occupa l’immobile, a prescindere dall’esserne il proprietario. Quindi nel caso di un immobile in affitto la manutenzione ordinaria è a carico dell’inquilino.

La disponibilità del tecnico SeA Campatelli con interventi in urgenza entro le 12 ore dalla chiamata, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno, è prevista e gratuita, o scontata, solo per i titolari di un contratto di manutenzione programmata SeA Campatelli.

I contratti di manutenzione programmata sono servizi di assistenza in abbonamento pensati per prolungare la vita di apparecchi e impianti termici, aumentandone l’efficienza con la conseguente riduzione di guasti e malfunzionamenti ed il risparmio in bolletta e nel lungo periodo. Ogni pacchetto è cucito sulle specifiche esigenze di ogni impianto e cliente.

    Contatti

    Tel 0586 669184
    Mail mail@seacampatelli.it
    Via Evangelista Torricelli, 8 57023 Cecina, Toscana.